Archivio per Categoria Viaggiare in Australia

Digiusy

Western Australia, due luoghi imperdibili per gli amanti del campeggio

Sono centinaia di migliaia gli ettari di natura desolata e quasi completamente inabitata quelli che compongono il meraviglioso Parco Nazionale di Kalbarri nel nord dello stato dell’Australia Occidentale. Il territorio del parco è diviso in due dal fiume Murchison che si snoda creando una profonda e spettacolare gola lunga oltre 150 chilometri.

Qui si possono ammirare tutte le specie autoctone dell’Australia, dai canguri alle echidne, oltre a dover prestare attenzione a serpenti e ragni velenosi. Particolarmente suggestiva la primavera, stagione della fioritura della flora selvatica, con piante di rara bellezza e fiori dalle forme più disparate.

Il parco è dotato di centinai di percorsi per trekking, bicicletta e cavallo. Il Loop Trail, per esempio, è un tracciato panoramico che collega il parco alla costa e consente di attraversare il canyon dall’alto e ammirare le rive del fiume.

Shark Bay

Shark Bay è situata nel più a ovest ed è una penisola con alcune piccole isole poco distanti. Questa baia è uno dei pochi luoghi al mondo dove ammirare gli stromatoliti, formazioni fossili create dalle più antiche alghe che abbiano mai abitato il nostro pianeta. Nelle cristalline acque dell’Oceano Indiano si possono anche ammirare specie in via d’estinzione come il raro dugongo.

Digiusy

Sydney e l’Opera House, simbolo incontrastato dell’Australia

Nonostante Sydney non sia la capitale dell’Australia, ne rimane la città più conosciuta. Proprio qui sorge infatti l’edificio simbolo di tutta la nazione e una della opera architettoniche più riconosciute nel mondo, l’Opera House. Tutti abbiamo visto almeno una volta le immagini dei fuochi d’artificio lanciati a Capodanno nella baia di fronte al famoso teatro e dal 2007 l’Unesco ha deciso di dichiararlo Patrimonio dell’Umanità.

Storia e location

L’Opera House fu disegnata alla fine degli ’60 da Jørn Utzon il quale aveva come obiettivo quello di costruire uno dei teatri per concerti più futuristici al mondo. L’edificio può essere ammirato dall’esterno gratuitamente ed è divenuto il più fotografato d’Australia. Non tutti sanno che non sono solo gli spettatori degli show qui messi in scena a potervi entrare, ma che è possibile prenotare tour guidati per entrare nelle sale interne.

Raggiungere l’Opera House è facilissimo e bastano solamente pochi minuti a piedi dal centro della città e dal quartiere di Circular Quay, luogo dove si incrociano tutti i trasporti pubblici della metropoli. Qui fra tram e autobus c’è anche il centro della vita sociale, dello shopping e della nightlife di Sydney dove si può passare un’intera giornata all’insegna del divertimento urbano.