Non solo piramidi: cosa visitare al Cairo

Digiusy

Non solo piramidi: cosa visitare al Cairo

Visitare il Cairo non vuole dire solo recarsi nel luogo in cui sorgono le piramidi ma anche visitare una metropoli araba ricca di storia, cultura e delizie gastronomiche. In questo breve post abbiamo elencato alcune delle attrazioni del Cairo.

La cattedrale più antica d’Egitto

Eretta nel 3100 avanti Cristo, la cattedrale di Memphis fu costruita su volere del faraone Menes. Questa città era l’antica capitale della nazione e rimase sempre tra i centri abitati più importanti dell’antico Egitto. Le rovine della cattedrale si possono raggiungere in pochi minuti di macchina dal Cairo.

I panorami dalla cittadella di Salah El-Din

La visita alla cittadella di Salah El-Din (che noi conosciamo come Saladino) può durare facilmente per l’intera giornata ed è una delle mete turistiche più famose del Cairo dopo le Piramidi. La cittadella è una fortezza militare costruita nel 1100 dal condottiero islamico Salah al-Din. Al suo interno è possibili visitare tre diverse moschee tra cui la splendente moschea di Mohamed Ali.

La moschea di Muhammad Ali Pasha

Questa spettacolare struttura religiosa sorge all’interno della cittadella di Saladino, per la precisione nel suo punto più elevato. La moschea è di costruzione più recente, dal 1830 al 1848, e si presenta con il classico stile ottomano. L’edificio è composto principalmente da blocchi di alabastro, da cui prende il soprannome di “moschea di alabastro”, che danno un aspetto regale e unico a questo luogo di culto che da anni detiene il titolo di più visitato d’Egitto.

La via del Muizz

La strada di Al-Muizz è una delle vie di traffico più antiche d’Egitto e fu costruita oltre mille anni fa. Si estende per circa un chilometro e prende il suo dal quarto califfo della dinastia fatimide.

In questo scorcio di città sono situati decine di monumenti storici e culturali dell’Islam, da scuole a moschee fino ai cimiteri, che rappresentano alcune tra le attrazioni più importanti di tutto il Cairo.

Degustare il cibo egiziano

Anche nella cultura egiziana, il cibo è fondamentale ed è alla base di tutte le occasioni sociali e famigliari.

Di seguito vi proponiamo alcuni dei piatti tipici locali che vale la pena assaggiare:

  • Rozz Mu’ammar: questo piatto è a base di riso al quale viene aggiunta panna, burro o latte e infine una buona dose di brodo di pollo. Il tutto viene fatto cuocere in forno ed è uno dei cibi più popolari durante le cerimonie familiari.
  • Mulukhiyah: è una verdura tipica del luogo che viene aggiunta a ogni tipo di carne e condita con aglio. Viene servita con contorno di riso o pane.
  • Besara: questo piatto è un cremoso mosto a base di aneto, prezzemolo, fave, spezie, peperone, porro e cipolle fritte da gustare abbinato al pane egiziano.

Info sull'autore

giusy administrator

Lascia una risposta